Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Recensione Il problema finale di Arthur Conan Doyle -Einaudi

Il martedì di Sherlock Holmes

Le assicuro, caro amico, che se si potesse scrivere un resoconto particolareggiato di questa silenziosa competizione, esso costituirebbe il più brillante esempio di duello ad armi pari nella storia dell’investigazione poliziesca.

“Il problema finale” è l’ultimo racconto di Arthur Conan Doyle della raccolta “Le memorie di Sherlock Holmes” che ho letto nell’edizione Einaudi. Pubblicato la prima volta nel 1893 sullo Strand Magazine, questo racconto fece molto scalpore suscitando l’indignazione e la rabbia dei lettori, perchè Conan Doyle decise che questa sarebbe stata l’ultima avventura di Sherlock Holmes. L’autore lo fece uscire di scena in grande stile: Sherlock Holmes e il suo acerrimo nemico il Professor Moriarty durante una colluttazione precipitano avvinghiati nelle cascate di Reichenbach in Svizzera e i loro corpi non vennero ritrovati…

Narrato come sempre in prima persona dal dottor Watson, ho trovato questo racconto semplicemente perfetto! Dall’incipit al ritmo narrativo con uno Sherlock Holmes in ottima forma tra travestimenti e la rocambolesca fuga in treno fino al grandioso epilogo!

Continua a leggere “Recensione Il problema finale di Arthur Conan Doyle -Einaudi”

Recensione Il diario del colonnello Brandon di Amanda Grange – Tre60

#giftedby

“Una volta voi avete amato profondamente. Credete che sia possibile essere di nuovo felici dopo tale affetto?” “Per lungo tempo ho creduto che fosse impossibile”, ho ammesso. “Ora, invece, sì, credo che sia possibile”.

“Spero che abbiate ragione”, ha sospirato Marianne. “Altrimenti sarei destinata a una vita di solitudine.” Con delicatezza ho risposto: “non credo che questo sia il vostro destino”.

Pubblicato in Italia da Tre60, “Il diario del colonnello Brandon” di Amanda Grange è un retelling di “Ragione e sentimento” di Jane Austen raccontato dal punto di vista del colonnello Brandon.

Attraverso pochi dettagli presi dall’opera originale, Amanda Grange ha creato il Regency perfetto sia dal punto di vista storico che attraverso una magnifica ricostruzione delle relazioni sociali dell’epoca.

Avevo già avuto modo di apprezzare l’autrice ne “Il diario di Mr Darcy” ( la mia recensione qui) ma siccome “Ragione e sentimento” mi è piaciuto meno di altre opere di Jane Austen, pensavo che anche questo retelling lo avrei trovato poco coinvolgente e invece mi sbagliavo di grosso!

Amori ostacolati, un libertino senza scrupoli, ricche ereditiere e povere zitelle, i balli e le carrozze e l’immancabile pettegola che sa tutto di tutti!

Fanno da location gli eleganti palazzi londinesi e le magnifiche dimore di campagna inglesi!

Ricordate quella scena fatidica in “Ragione e sentimento” in Elinor e Marianne insieme ai loro amici avevano organizzato una gita nella campagna inglese e il colonnello Brandon in tutta fretta deve tornare a Londra per urgenti affari?

Continua a leggere “Recensione Il diario del colonnello Brandon di Amanda Grange – Tre60”

Recensione A cena con l’assassino di Alexandra Benedict – Newton Compton editori

#giftedby

Le macchie di sangue non se ne vanno mai per davvero.

“A cena con l’assassino” di Alexandra Benedict è un inquietante Mystery ambientato nel periodo natalizio a Endgame House, un’antica dimora di famiglia nella brughiera dello Yorkshire in Inghilterra.

Dopo la morte della zia Liliana, Lily Armitage e tutti i suoi cugini sono invitati a Endgame House a prendere parte al famoso “Gioco di Natale” e così come disposto da zia Liliana nel suo testamento, il vincitore del “Goco di Natale”, colui o colei che troverà le 12 chiavi, risolvendo tutti e 12 gli indovinelli, diventerà il proprietario della lussuosa dimora.

Per Lily tornare a Endgame House non è facile in quanto tra le parenti erbose del labrinto è morta sua madre in circostanze misteriose e quindi fare ritorno lì potrebbe risvegliare ricordi dolorosi, ma forse è l’ultima occasione per Lily di scoprire la verità sul decesso di sua madre.

Indizi, indovinelli e anagrammi da risolvere: tutto il libro è stato concepito come un grande rebus e quindi pensavo di trovarmi di fronte a una storia arzigogolata invece ho trovato la struttura narrativa molto lineare e scorrevole!

Continua a leggere “Recensione A cena con l’assassino di Alexandra Benedict – Newton Compton editori”

Recensione La cioccolateria in Muffin Street di Jane Rose Caruso – More Stories

#giftedby

A volte non siamo noi a scegliere la strada ma quest’ultima a scegliere noi. E la strada del cioccolato l’aveva scelta.

I libri di Jane Rose Caruso arrivano sempre al momento giusto e “La cioccolateria in Muffin Street” pubblicata da More Stories non fa eccezione!

I giorni che precedono il Natale sono sempre caotici, il traffico è impazzito, le scadenze in ufficio si accavallano e io mi sento come una pallina da flipper impazzita, lanciata di qua e di là…

Spesso non vedevo l’ora di tornare a casa e di immergermi in questa lettura rilassante. Mi sono lasciata coccolare dalle pagine profumate di Jane Rose Caruso e la raffinata playlist di Spotify a base di musica Jazz che l’autrice ha scelto per noi come colonna sonora del libro è stata la ciliegina sulla torta!

Quando mi accingo a leggere un libro di Jane Rose Caruso già so che mi troverò di fronte a un libro curato fin nei minimi dettagli.

La colonna sonora, la grafica, la copertina e poi ovviamente la storia! “La cioccolateria in Muffin Street” è una novella natalizia che pur nella frenesia quotidiana mi ha aiutato a immergermi nello spirito natalizio!

Continua a leggere “Recensione La cioccolateria in Muffin Street di Jane Rose Caruso – More Stories”

Recensione La libraia che salvò i libri di Kerri Maher – Garzanti

#giftedby

“Questo è il mio sogno”, rispose lei con voce tremante. Pubblicare l’Ulisse, aiutare Joyce, gestire la Shakespeare and Company la faceva sentire necessaria.

“La libraia che salvò i libri” è un romanzo storico biografico pubblicato in Italia da Garzanti in cui l’autrice Kerri Maher ricostruisce la storia di una delle librerie più famose di sempre, la “Shakespeare and Company” di Parigi, fondata nel 1919 dall’americana Sylvia Beach.

La libraia è famosa per avere avuto il coraggio di pubblicare la prima edizione di “Ulysses” di James Joyce in un’epoca in cui in America era stato messo al bando come opera indecente e immorale.

Che il libro di Joyce non può essere osceno perché è la volta della Cappella Sistina. L’Inferno di Dante. Il Giardino di Bosch. Dovremmo considerarlo con timore reverenziale per la sua difficoltà, non metterlo in un mucchio con i peep show e i giornaletti sconci perché tratta il corpo umano con realismo perfetto e sofferto.

Continua a leggere “Recensione La libraia che salvò i libri di Kerri Maher – Garzanti”

Recensione Paolo e Francesca. Romanzo di un amore di Matteo Strukul – Nord Sud Edizioni

#giftedby

Gli parve di avere ucciso il mondo, la speranza, l’amore stesso. E di essere maledetto. Perché per quanto Paolo e Francesca fossero colpevoli di adulterio, quello che aveva visto – e che vedeva in loro, in quell’ultimo abbraccio incorniciato dal liquido scuro del sangue – era la perfezione di due esseri che si erano sempre appartenuti.

Sognare il principe azzurro non è mai stato più pericoloso.

Coinvolgente, emozionante e commovente. In “Paolo e Francesca. Romanzo di un amore” pubblicato da Nord Sud Edizioni, Matteo Strukul ricostruisce la storia dell’amore proibito dei due amanti, famosi perché protagonisti del V canto dell’Inferno, quando Dante Alighieri li incontra nel girone dei lussuriosi.

Ho amato tantissimo la protagonista femminile, Francesca da Rimini descritta come una fanciulla bellissima, di nobili origini e molto colta rispetto alle donne dell’epoca. Viene data in sposa attraverso un matrimonio combinato a Giovanni Malatesta e sposata a lui per procura tramite Paolo, il suo affascinante e carismatico fratello.

Giovanni invece è un guerriero rozzo e deforme e il contrasto tra i due fratelli è stridente. Sono diversi come il giorno e la notte non solo fisicamente, ma anche nei modi di fare e nel carattere.

Continua a leggere “Recensione Paolo e Francesca. Romanzo di un amore di Matteo Strukul – Nord Sud Edizioni”

Storie d’Irlanda #2 Dunluce Castle. Sulle tracce del fantasma di Maeve Roe

Judith avanzava con fatica tra le raffiche di vento e anche lì, a sessanta metri sopra il livello del mare, sbuffi di schiuma aleggiavano nell’aria come fantasmi.

Spettrale come i fantasmi che lo abitano: questa è l’impressione che si ha guardando le rovine del Castello di Dunluce nell’Irlanda del Nord, aggrappate sulle rocce a picco sul mare e continuamente sferzate dalla furia del vento del nord e dal mare in burrasca.

La leggenda narra che il castello sia infestato dai fantasmi come la gran parte dei castelli d’Irlanda, ma la storia di Maeve Roe, mi ha colpito particolarmente.

Era una notte buia e tempestosa quella in cui la nostra “Giulietta” iralndese riesce a fuggire dalla torre in cui era stata rinchiusa dal padre per avere rifiutato un matrimonio combinato. In quella notte selvaggia e tempestosa, il suo amato venne a salvarla.

La luna si stava alzando, rendendo il buio sempre meno fitto. Il vento rimbombava sopra di lui come l’eco in una galleria deserta da cui era fuggita ogni traccia di vita. I pochi alberi devastati si stagliavano contro le nubi annuendo e la terra, rannicchiata in ammassi sgraziati, aveva un aspetto sconosciuto nella semioscurità.

Continua a leggere “Storie d’Irlanda #2 Dunluce Castle. Sulle tracce del fantasma di Maeve Roe”

Recensione Il diario di Mr Darcy di Amanda Grange – Tre60

Tornato a casa, sono entrato nel salone e i miei occhi sono andati subito su Elizabeth. Mi sono reso conto all’istante che quello era il suo posto; mentre la guardavo, ho visto il futuro svolgersi davanti ai miei occhi, un futuro in cui scorgevo me stesso ed Elizabeth a Pemberley.

Diamo il benvenuto al nostro autunno a Pemberley con “Il diario di Mr Darcy” di Amanda Grange pubblicato in Italia da Tre60.

Si tratta di un Retelling molto particolare, perché racconta e interpreta “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen attraverso il punto di vista dell’eroe maschile: il famigerato e mitico Fitzwilliam Darcy!

Amanda Grange si è cimentata in un’impresa letteraria ardua: dare la voce a uno dei personaggi letterari maschili più belli di sempre, Mr Darcy, scegliendo come tecnica narrativa il diario. La scelta è stata vincente, perché quella del diario è una forma narrativa in prima persona singolare ed è quindi intimistica, ma anche dal ritmo veloce.

Questa tecnica però applicata al genere letterario del Retelling presuppone anche una grande conoscenza del personaggio letterario a cui apparterrebbe il diario e della stessa opera letteraria che intende “riscrivere”.

Continua a leggere “Recensione Il diario di Mr Darcy di Amanda Grange – Tre60”

A postcard from #1 Lyme Regis

[…] la posizione della città, con la strada principale che quasi si precipita in mare, la passeggiata fino al Cobb, che costeggia la piccola, bella baia, animata nel pieno della stagione dalle macchine per i bagni e dai visitatori, il Cobb, con le sue antiche meraviglie e le nuove migliorie, con la bella linea delle colline che si distende verso la parte orientale della città […] da Persuasione Jane Austen

Non c’è cosa più bella di conoscere un posto attraverso le pagine dei libri ed avere poi la curiosità di visitarlo di persona! È quello che è successo a me con Lyme Regis, una nota località balneare nel sud dell’Inghilterra, situata sulla cosiddetta Costa Giurassica in quanto le sue spiagge per secoli hanno sepolto e custodito sotto strati di spiaggia e fango resti fossili di proporzioni inaudite.

Non vedo l’ora di perdermi tra i suoi eleganti edifici d’epoca Regency e Vittoriana, ma sicuramente il primo posto che visiterò sarà The Cobb, la famosa darsena in cui è ambientata la scena più importante di “Persuasione” di Jane Austen (la mia recensione QUI).

The Cobb

Si tratta di un grande frangiflutti curvilineo costruito per proteggere il porto di Lyme Regis dalle mareggiate.

La stessa Jane Austen quando soggiornò in questa località, ne rimase così colpita da ambientarci buona parte di “Persuasione”, il suo romanzo più maturo, descrivendola così:

Continua a leggere “A postcard from #1 Lyme Regis”

Mini recensione Promessa al Duca di Lauri Robinson – Harmony

𝐿’𝒶𝓃𝑔♡𝓁💞 𝒹𝑒𝓁 𝑅𝑒𝑔𝑒𝓃𝒸𝓎 & 𝒱𝒾𝒸𝓉💍𝓇𝒾𝒶𝓃

Inghilterra, 1861

Non poteva esserci amore in un matrimonio combinato e per lei l’amore era fondamentale. Le era stato elargito per tutta la sua esistenza e non avrebbe mai potuto farne a meno.

Se amate i romanzi romantici e delicati senza scene “spicy”, stile Jane Austen, allora perdetevi tra le pagine di “Promessa al Duca” di Lauri Robinson. Si tratta di un Historical Romance pubblicato da Harmony nella bellissima collana “History”.

Ambientato nell’Inghilterra vittoriana, tra le pagine di Lauri Robinson si respira vento di novità ed emancipazione con una protagonista femminile, Annabelle, che viene dall’America ed è decisa a spazzare via le vecchie e terrificanti convenzioni della nobiltà inglese, una tra tutte, quella del matrimonio combinato! Poco importa che il promesso sposo sia lo scapolo più ambito del regno: l’affascinante Andrew Drew Charles Barkly, duca di Mansfield.

Anche lui è un personaggio moderno per l’epoca, non solo non è disposto a sottostare al seppur vantaggioso accordo matrimoniale, ma è molto preso dalla sua attività nella miniera di carbone di cui è il proprietario.

A Drew stanno molto a cuore le condizioni lavorative e di salute dei suoi minatori e in questo mi ha ricordato molto uno dei miei personaggi maschili preferiti di sempre: Ross Poldark!

Continua a leggere “Mini recensione Promessa al Duca di Lauri Robinson – Harmony”

Inizia con un blog su WordPress.com.

Su ↑